Tag: osteopatia postura

I bambini imparano a muoversi e a scoprire il loro ambiente, come parte naturale del loro processo di sviluppo. Iniziano con il rotolare, stare seduti, strisciare e trovare posizioni diverse per afferrare delle cose o per spostarsi verso un oggetto. La curiosità innata e la necessità di esplorare si tradurranno nella ricerca di strategie via via più efficaci per muoversi.

Continua a leggere

Osteopatia alle Paralimpiadi di Rio2016

25 aprile 2016


Davide Brighetti
D.O.M.R.O.I

Cecilia Cammellini, conosciuta da tutti nel mondo del nuoto per le numerose medaglie vinte a livello internazionale e nelle due ultime edizioni dei Giochi Olimpici per atleti con disabilità fisiche si allena a Modena in preparazione delle prossime Paralimpiadi di Settembre 2016 in Brasile, a Rio De Janeiro e quest’anno ha deciso di inserire all’interno del proprio Staff anche l’osteopata.

 

LONDON, ENGLAND - SEPTEMBER 01: Gold medallist Cecilia Camellini of Italy poses on the podium during the medal ceremony for the Women's 50m Freestyle - S11 Final on day 3 of the London 2012 Paralympic Games at Aquatics Centre on September 1, 2012 in London, England. (Photo by Clive Rose/Getty Images)

LONDON, ENGLAND – SEPTEMBER 01: Gold medallist Cecilia Camellini of Italy poses on the podium during the medal ceremony for the Women’s 50m Freestyle – (Photo by Clive Rose/Getty Images)

 

Cecilia rientra nella lunga lista di sportivi che scelgono l’osteopatia. Atleti di alto livello o di livello amatoriale, accomunati dall’obiettivo di migliorare la propria performance, mantenere il proprio corpo in equilibrio e prevenire pertanto fastidiosi problemi dovuti spesso al sovraccarico di lavoro o ad un gesto atletico non corretto.

Ho chiesto a Cecilia  di raccontarci perché si è rivolta a me e quindi all’osteopatia e in che cosa le è utile questo approccio alternativo purtroppo non ancora riconosciuto in Italia.

“Tramite l’osteopatia, posso riscontrare in prima persona che ogni parte del corpo ha un ruolo fondamentale per mantenere un buon funzionamento in generale, tutto ciò è molto importante e utile per i miei allenamenti quotidiani in piscina e in palestra. Con il suo lavoro Davide mi restituisce un assetto più equilibrato in acqua, che migliora la qualità della mia nuotata. Inoltre mi aiuta ad avere una maggiore sensibilità nella percezione dei movimenti e a scaricare la fatica e lo stress che accumulo durante i periodi di attività intensa”.

“Grazie per l’importante contributo che offri alla mia preparazione verso le Paralimpiadi di Rio De Janeiro”.

Cecilia Cammellini

E io posso solo che ringraziare lei e il suo staff per avermi dato l’opportunità di essere parte di questo bellissimo progetto.

Davide 

VAI CECILIA!!

 

DSC01870

DSC01873

 

“The Osteopathic Promise to Children..”

11 ottobre 2015


Luisa Miraglia
D.O.M.R.O.I

..LA MIA ESPERIENZA ALL’ OSTEOPATHIC CENTER FOR CHILDREN AND FAMILIES DI SAN DIEGO, CA

Ricordo come fosse ieri la prima volta che ho visto la dottoressa Frymann. Avevo completato il mio percorso di studi da meno di un anno e lei era a Roma per un convegno. Non avevo ancora le idee chiare su che tipo di direzione avrei voluto dare alla mia professione, ero un’atleta quindi ero convinta che sarei rimasta nel campo sportivo. Non avevo mai considerato l’idea di lavorare con i bambini, ma incontrare la dott.ssa Frymann di persona era comunque un occasione imperdibile, così ho deciso di andare. Continua a leggere

Dolore alla spalla: La Cuffia dei Rotatori

15 marzo 2015


Luisa Miraglia
D.O.M.R.O.I

L’anatomia della spalla, è molto complessa. Composta da 5 articolazioni, una capsula, diversi muscoli, tendini e legamenti, essa deve poter garantire nello stesso tempo:

  • Articolarità completa;
  • Forza;
  • “Stabilità”.

Continua a leggere

Osteopati senza Frontiere – Perù 2014

1 aprile 2014


Luisa Miraglia
D.O.M.R.O.I

 

Un giorno di ottobre, durante una pausa pranzo, inizio come al solito a navigare su internet, non so esattamente cosa cerco ma nella mia testa ormai da un po’ di tempo gira l’idea di partecipare ad una missione umanitaria, dopo varie ricerche approdo sul sito di OWB e senza pensarci troppo mando subito una email per candidare la mia partecipazione. Così il 28 febbraio, meno di 4 mesi dopo, mi ritrovo da sola su un’aereo direzione Arequipa, una valigia piena di giochi per bambini e tanta voglia di fare.

Continua a leggere

Un racconto Stra..ordinario

22 agosto 2012


Davide Brighetti
D.O.M.R.O.I

Vorrei condividere con voi una storia apparentemente ordinaria ma che dimostra come grazie anche all’osteopatia alcuni obiettivi possano diventare più raggiungibili.

Nell’autunno del 2011 è venuto nel mio studio un uomo di circa quaranta anni che lamentava una sintomatologia dolorosa a livello della zona lombare, non perfettamente localizzata, a volte irradiata anche agli arti inferiori. Durante il colloquio iniziale è emerso che ne era affetto ormai da diversi mesi, grazie alla terapia antinfiammatoria prescritta dal medico era migliorato, ma il dolore persisteva in maniera continuativa. Ad aggravare la condizione fisica del paziente contribuivano sicuramente l’attività lavorativa da lui svolta come titolare di una autofficina e soprattutto la passione sfrenata per la motonautica.

Sono subito stato attratto da questo particolare hobby e ho cominciato chiedergli delle sue esperienze e maggiori dettagli su questa disciplina sportiva a me del tutto ignota.  Dalle sue parole e dall’analisi dei suoi racconti mi sono reso conto di quanto il suo sistema corporeo era fortemente sollecitato durante gli allenamenti con la sua barca da corsa a causa degli urti ripetuti che la sua schiena era costretta a sopportare, per l’altissima velocità che la barca raggiunge planando sull’acqua e soprattutto, per quelle uscite in mare nelle giornate in cui le condizioni meteo non erano favorevoli.

Continua a leggere