Tag: cranio-sacrale

I bambini imparano a muoversi e a scoprire il loro ambiente, come parte naturale del loro processo di sviluppo. Iniziano con il rotolare, stare seduti, strisciare e trovare posizioni diverse per afferrare delle cose o per spostarsi verso un oggetto. La curiosità innata e la necessità di esplorare si tradurranno nella ricerca di strategie via via più efficaci per muoversi.

Continua a leggere

Healthy Holidays!!

26 dicembre 2016


Luisa Miraglia
D.O.M.R.O.I

Anche quest’anno è arrivato il tempo dei regali, delle feste e delle grandi abbuffate..

Ecco quattro semplici consigli per passare delle “Healthy Holidays”:

  • Scegli intelligentemente  i tuoi “peccati di gola”
  • Metti sempre nel piatto il cibo che mangi
  • Pratica il “Portion Control”
  • Trova il tempo di essere “attivo”

..vacanze da gustare ma senza esagerare!!

Buone Feste!!

 

PS: Noi ci vediamo il 16 gennaio e per il 2017 vorremmo lanciare a tutti una bella sfida…

Stay Tuned!!

Allattamento e Osteopatia: La storia di P.

22 gennaio 2015


Luisa Miraglia
D.O.M.R.O.I

GENERALITA’ P. 28 anni, primipara, anamnesi patologica remota negativa, lieve scoliosi. La gravidanza procede normalmente, al settimo mese inizia a lamentare un dolore al pube, centrale, qualche volta irradiato agli arti inferiori, presente soprattutto di notte e al cambio di posizione. Peggiora nell’ultimo periodo a causa di uno sforzo e inizia ad avere delle contrazioni prima del termine. Entra in travaglio alla 38 settimana. La testa è asinclitica Continua a leggere

Osteopati senza Frontiere – Perù 2014

1 aprile 2014


Luisa Miraglia
D.O.M.R.O.I

 

Un giorno di ottobre, durante una pausa pranzo, inizio come al solito a navigare su internet, non so esattamente cosa cerco ma nella mia testa ormai da un po’ di tempo gira l’idea di partecipare ad una missione umanitaria, dopo varie ricerche approdo sul sito di OWB e senza pensarci troppo mando subito una email per candidare la mia partecipazione. Così il 28 febbraio, meno di 4 mesi dopo, mi ritrovo da sola su un’aereo direzione Arequipa, una valigia piena di giochi per bambini e tanta voglia di fare.

Continua a leggere

SCHEMI O MODULI DI RISPOSTA EMOTIVA

Le emozioni sono risposte a stimoli ricevuti dal mondo esterno tramite gli organi sensoriali. Il loro controllo e/o manifestazione avvengono nel cervello.

Ci sono tre tipi di risposte emotive agli stimoli:

  • l’aspetto percettivo situato nella parte superiore del cervello che riconosce (interpreta) la situazione come minacciosa, piacevole, paurosa, sorprendente, umoristica, ecc.
  • l’aspetto sensitivo situato nella parte superiore del cervello, che registra, il tono, l’intensità del sentimento associato con le emozioni specifiche di furore, collera, paura, piacere, dolore, ecc.
  • l’aspetto fisiologico, localizzato nella parte inferiore del cervello, che controlla i cambiamenti spontanei negli apparati circolatorio, respiratorio, ghiandolare, muscolare ed altri del corpo.

Che cos’è il movimento cranio-sacrale?

12 gennaio 2010


Luisa Miraglia
D.O.M.R.O.I

W. G. SutherlandIl movimento cranio-sacrale è presente nell’uomo, sin dalla nascita ed è caratterizzato da un’ attività ritmica che dura per tutta la vita. Esso è totalmente diverso dai movimenti fisiologici relativi alla respirazione o all’attività cardiovascolare, è infatti più lento e profondo e può essere “facilmente” avvertito palpando la testa e, grazie ad una buona sensibilità palpatoria,  può essere percepito in qualunque parte dell’ organismo. La frequenza normale del ritmo craniosacrale negli esseri umani è compresa tra sei e dodici cicli  per minuto. Non presenta oscillazioni simili a quelle che si riscontrano nei ritmi dei sistemi cardiovascolare e respiratorio in risposta a esercizio fisico,emozioni, riposo, ecc. Può essere considerato quindi un valido criterio di valutazione delle condizioni patologiche. In presenza di queste infatti, la frequenza con cui questo ciclo si manifesta varia e si modifica fino ad arrivare a frequenze inferiori a sei o superiori a dodici cicli al minuto. In circostanze di cosiddetta “normalità”  il movimento cranio-sacrale si manifesta a livello del sacro come un lieve movimento di oscillazione attorno a un asse trasversale situatoall’incirca 2,5 cm più avanti rispetto alla seconda vertebra sacrale.

Continua a leggere